contentmap_module

Vacanze al mare

isola del Giglio

Una piccola isola nel Mediterraneo, un mare splendido, la natura selvaggia, qualche piccolo borgo sul mare o arroccato tra le colline. 

Questo è tutto quello che ci può offrire l’isola del Giglio, una delle isole dell’arcipelago toscano che tutta Europa ci invidia. Piccola ma con tante mete da raggiungere e luoghi da visitare, non troppo distante dalla costa e con tutti i servizi possibili a disposizione. L’isola del Giglio è perfetta per una vacanza, anche di una sola settimana; i luoghi ove soggiornare sono numerosi, si ha solo l’imbarazzo della scelta.

In auto all’isola del Giglio

Per raggiungere l’isola del Giglio è necessario raggiungere Porto Santo Stefano, sul promontorio dell’Argentario, in Toscana. Da qui partono infatti i traghetti che permettono di attraccare a Giglio Porto, un piccolo borgo sulla costa dell’isola. Porto Santo Stefano si raggiunge facilmente in automobile, essendo collegato comodamente alle principali città italiane. Resta poi da decidere se sbarcare al Giglio con o senza la propria automobile.

Ricordiamo che l’isola è transitabile in automobile, ma è anche ben servita da una fitta rete di servizi pubblici. In questo modo potrai arrivare alle spiagge più belle dell’isola del Giglio con facilità e rilassarti fronte mare. Se però si preferisce l’avventura e la ricerca delle zone meno note e frequentate, allora l’ideale è trasportare sul traghetto l’auto di proprietà.

Volendo si può anche noleggiare uno scooter o una bicicletta, mezzi perfetti per le vacanze primaverili. Quando il clima si scalda però l’automobile può essere necessaria, per spostarsi portando con sé l’ombrellone e le sdraio, giusto per fare un esempio.

Cosa vedere all’isola del Giglio

Come abbiamo detto sul Giglio sono presti anche piccoli borghi, diversi tra di loro ma comunque decisamente belli da visitare. Giglio Castello è l’unico borgo lontano dalla costa, che stupisce per le sue case arroccate su una bassa collina. La Rocca Aldobrandesca svetta sul piccolo Paese, che nei fatti è un ampio castello fortificato. Le mura, di origine medioevale, permettono l’accesso a Giglio Castello attraverso una singola porta.

Ricordiamo che quest’isola è abitata sin dai tempi antichi; sono ancora visibili le rovine degli antichi porti romani, sia a Giglio Porto, sia sulla vicina isola di Giannutri. Sulla costa antichi fari si ergono ancora oggi, antiche vestigia di un tempo in cui proteggersi da chi arrivava via mare era essenziale per poter vivere in questi luoghi.

La natura dell’isola del Giglio

Ci troviamo nel Mar Tirreno, a breve distanza dalla costa della Toscana, che solitamente si vede senza problemi dalla parte est dell’isola. Il mare è sicuramente una delle principali attrazioni per chi arriva qui. Le numerose spiagge permettono di goderselo appieno, offrendo sia zone con arenili di sabbia fine, piacevoli anche per i bimbi piccoli, sia calette con scogli che si aprono sull’acqua cristallina. Per chi ama nuotare, osservare il fondale e fare alcune immersioni l’isola del Giglio è il luogo perfetto per una vacanza.

All’interno l’isola è montuosa e propone vari itinerari per gli appassionati di trekking. Questo soprattutto nel periodo primaverile e autunnale, in quanto il clima estivo potrebbe risultare eccessivamente caldo per la pratica di alcuni sport.


contentmap_plugin
Vacanze in Toscana