Le acque termali di Riccione - 3.0 out of 5 based on 2 votes

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Riccione è la città delle terme, le sue acque termali sono famose sin dall’antichità, ritenute un rimedio indispensabile per la salute e la cura della persona, del suo corpo e anche della sua mente, data la capacità che ha l’acqua di infondere tranquillità.

Alle terme di Riccione il benessere della mente e del corpo sono di casa, quindi se avete voglia di passare  una vacanza all’insegna del relax e della compagnia fate una ricerca tra gli hotel per gruppi e comitive, in grado di offrire pacchetti con prezzi concorrenziali e posta nelle vicinanze di questo luogo di benessere, che si affaccia sulla spiaggia più famosa d'Italia, immersa in una pineta per ricreare il diretto rapporto tra l’uomo e con la natura.

In 400 anni di storia sono state tante le situazioni in cui si sono viste utilizzare queste acque per sfruttarne i benefici a esse correlate, essendo composte di elementi e sali minerali, che l’acqua incorpora durante il suo percorso sotterraneo, tra argille e rocce calcaree, penetrando nel terreno, raggiungendo i meandri più profondi del sottosuolo e unendosi successivamente anche all’acqua piovana.

Le terme si trovano in una posizione ideale, infatti, essendo vicine al mare, gli ospiti possono abbinare le acque marine a quelle termali e permettersi un trattamento a 360 gradi della cura del corpo e della propria salute, in questo modo è possibile usufruire di cure mediche e programmi terapeutici molto variegati e per cercare una struttura vicina alle terme di Riccione vi consigliamo di digitare hotel all inclusive per scoprire offerte e pacchetti interessanti per la vostra pianificazione.

Una peculiarità molto importante di queste terme è la possibilità di presentare quattro distinte fonti, con un proprio nome e con le proprie composizioni diversificate, che hanno proprietà curative differenti tra loro, come le esigenze di ognuno di noi.

La fonte “Isabella” è quella che ha maggiore concentrazione salina e quindi è molto utile per le allergie, la fonte “Claudia” è la favorita per contrastare le malattie del fegato. La fonte “Celestina” è quella che ha l’acqua più leggera  perciò utile per depurare e tonificare. La fonte “Adriana” ha proprietà curative per la cute.

Fu negli anni ’80 che il centro termale si sviluppò notevolmente correlando la medicina attuale all’uso tradizionale delle acque, dando vita a programmi medici appositamente strutturati. Cogliete l’occasione per rigenerarvi e approfittare di queste importanti cure.