contentmap_module
Booking.com
Booking.com
Roma
( Roma )

Roma è una città molto grande con un'offerta infinita di monumenti, musei e luoghi da visitare. Ma se si ha solo un week end per visitarla, cosa conviene includere nel tour?

 

La prima cosa da dire è che Roma è una città caotica, trafficata e con un sistema di mezzi pubblici carente. La metro ha solo due linee, che purtroppo non coprono l'intero centro storico. In alternativa a metro e autobus, il Comune ha allestito da qualche anno delle postazioni di bike sharing. Questo tipo di mobilità ha solo alcuni inconvenienti: a Roma le strade sono rivestite di sanpietrini e mancano quasi del tutto le piste ciclabili (fate perciò moltissima attenzione mentre pedalate). Per districarsi tra traffico, strade difficoltose e salite serve un allenamento notevole! Se state progettando una vacanza nella Capitale e avete deciso di usare la bici, cominciate ad allenarvi subito con cyclette o ellittiche in palestra!

Scherzi a parte, con soli due giorni a disposizione e tante belle cose da vedere conviene pianificare con cura sia i luoghi che i mezzi per spostarsi da un punto all'altro. Vediamo nel dettaglio un possibile itinerario.

 

Primo giorno

Il primo giorno può cominciare alla Basilica di San Pietro (metro A, fermata Ottaviano), simbolo della città dei papi. Se avete intenzione di visitare sia la piazza che la Basilica, avrete bisogno di circa tre ore. Subito dopo pranzo, visitate i Musei Vaticani: una visita accurata richiederebbe una giornata intera, ma in un pomeriggio potrete almeno ammirare la Pinacoteca, le Stanze di Raffaello e ovviamente la Cappella Sistina.

In serata, il consiglio è di restare al di là del Tevere nell'animato quartiere trasteverino, dove vi unirete alla fiumana di gente pronta a divertirsi saltando da un locale all'altro per tutta la notte. E se riuscirete a tirare fino all'alba, recatevi sul balcone del Gianicolo ad ammirare dall'alto la città che si risveglia.

 

Secondo giorno

Dedicate il secondo giorno a visitare la Roma barocca del "tridente", le tre strade parallele che partono da Piazza del Popolo (metro A, fermata Flaminio) e arrivano all'Altare della Patria. Se amate lo shopping, tra le 3 strade privilegiate senz'altro via del Corso, una delle strade più rinomate della città. Se invece amate l'arte, prendete via del Babuino, da dove arriverete a via Margutta, strada di artisti e gallerie. A metà di Via del Corso troverete via Condotti: è la strada delle boutique di alta moda, e porta dritto dritto a Piazza di Spagna. Da Piazza di Spagna prendete la metro A e fate il cambio a Roma Termini con la linea B, che vi porterà alla fermata Colosseo. Ammirate il Colosseo e percorrete via dei Fori Imperiali a piedi, da poco area pedonale (ma fate attenzione: gli autobus e i taxi la percorrono ancora). Alla fine di via dei Fori Imperiali troverete l'altare della patria e piazza Venezia, altra piazza simbolo della città. Per la cena, spostatevi verso il Ghetto ebraico, poco distante e ricco di fascino e ristoranti tipici.

 

Ci sono moltissimi altri luoghi da visitare a Roma, ma in questi due giorni avrete toccato alcuni dei luoghi più importanti. Siamo sicuri che questa città affascinante vi invoglierà a tornare ancora per approfondire la sua conoscenza!


contentmap_plugin

Crea un itinerario

Itinerari

Scopri gli interessanti itinerari turistici in Europa, con mappe, foto e consigli utili.

Crea un itinerario con Google Maps e condividilo

Hotel & Appartamenti in zona

Video su questa località:

Booking.com