Diari di Viaggio

Aposentillo

Ebbene sì, sono una fanatica di surf! Questo sport mi porta spesso lungo costa, e in posti da favola.

APOSENTILLO – Aserradores

Aposentillo è una importante, ma nota solo a pochi, zona di surf sulla costa pacifica nel nord del Nicaragua.

Il paese più vicino è Aserradores; la città più grande, nelle vicinanze, Chinandega (ad almeno un'ora da Aserradores).

Questo è stato il mio primo spostamento in guagua (autobus). Da Managua a Chinandega ci vogliono quasi quattro ore, poi un altro autobus ed un’altra ora per arrivare al paese di Aserradores. Ma ne vale veramente la pena. Vi troverete in un tipico paesino di “campagna”, però sull’oceano Pacifico: folta vegetazione da attraversare prima di giungere sull’immensa spiaggia sabbiosa con onde solo per i più esperti: THE BOOM SURF SPOT. Raggiungibile in dieci minuti a piedi da Aseradorres paese, camminando nella foresta, che alcuni australiani, campioni di surf, si facevano scalzi.

Per alloggiare ad Aserradores, ci sono un paio di ostelli, ma ai tempi non erano pubblicizzati nè su Booking , nè su Airbnb. Finii nella Boom cabin: letteralmente sperduta nel bosco! Ho passato lì sicuramente i quindici giorni più wild della mia vita!

Per chi ama fare la doccia all’aperto sotto le stelle, usare un “bagno” naturale in mezzo agli alberi, ed avere contatti ravvicinati con vari tipi di animali, tra cui una puzzola, questo è il suo posto!

A tutti gli altri consiglio di arrivare al paese Aserradores e lì, anche se sulle guide non risultano, vi è la possibilità di trovare alloggi carini ed economici.

Il paese Aserradores ed i suoi abitanti vi incanteranno per la loro tipicità, voglia di fare amicizia e condividere con voi storie e racconti. Tutti, bambini ed adulti. Ho ancora delle amicizie di quei giorni.

In questo paese, come poi nel resto dei villaggi in Nicaragua, potrete mangiare a due dollari dell’ottima “carne del rey” (di manzo, di maiale, o di pollo) con contorno di yukata o un’insalata tipica a striscioline bianche, con varie salsine locali. Il tutto con riso e le immancabili banane cucinate in tutti i modi.

A circa tre chilometri o quattro dal paese Aserradores si trova la spiaggia di Aposentillo che dà il nome a l’intera zona.

SURF SPOT DI APOSENTILLO

Ottimo per chi è alle prime armi, nelle sue vicinanze c’è anche l’unico villaggio turistico in stile occidentale che ho visto da quelle parti, con istruttori di surf che però si fanno pagare in dollari, ossia una lezione di surf vi potrebbe costare come il resto degli spostamenti in autobus in tutto il paese.

Ad ogni modo, la spiaggia Aposentillo, è vasta e cambia completamente aspetto se la si vede in alta, piuttosto che in bassa marea: il mare si ritira anche di venti, trenta metri. I suoi tramonti sono indimenticabili.

Nell’interno, nella boscaglia alle spalle della spiaggia, c’è l’unico ostello della zona: Las Dunas, fornito anche di una piccola piscina, una bella struttura gestita da simpatici spagnoli asturiani.

SURF SPOT NAHUALAPA: una spiaggia da sogno

Il mio preferito. Adatto ad un livello intermedio di surf.

Si raggiunge dopo una lunga strada sterrata, che personalmente ho fatto in bicicletta. La bicicletta, affittata ad Aserradores, è stato il mio mezzo di trasporto per questi primi quindici giorni. Sopra alla bici legavo la short board affittata anch’essa ad Aserradores. (Bici e tavola da surf, se non ricordo male, le affittai per un totale di sette o otto dollari al giorno).

Lo sterrato finisce nell’oceano: una baia paradisiaca, Nahualapa, con onde a barre lunghe precise, non aggressive, molto adatte anche ai long board. Mare cristallino, verde brillante e bianco abbagliante della sabbia, senza assolutamente nulla intorno.

E’ stato proprio mentre surfavo in questo paradiso, che ho avuto una delle visioni più emozionanti: dal mare, guardando la spiaggia seduta sulla tavola, un branco di cavalli liberi e selvaggi, scalpitanti al galoppo, tanti, almeno venti o trenta, stavano attraversando la baia da una parte all’altra ributtandosi nella foresta limitrofa.

Non penso in molte altre parti del mondo si possa ancora assistere a qualcosa del genere, cavalli selvaggi liberi in branco penso ormai siano una rarità.

Su questa spiaggia da sogno non c’è nulla a parte il più bel locale (con possibilità di dormire in carrelli tenda) visto in Nicaragua: il Tapas & Surf camping. Ciò che lo rende straordinario è la posizione privilegiata ed anche la cura del suo stile surfero in armonia con la natura.

IL VIAGGIO CONTINUA...Estelì

Rossella Cozzi
Autore: Rossella Cozzi
Sono nata a Livorno ma ho studiato a Milano e dopo la laurea in Scienze Ambientali ho fatto una scelta di qualità di vita che mi ha portata a vivere all'estero, assecondando le mie preferenza ambientali - naturalistiche.
Ho da sempre alternato periodi di lavoro a periodi di viaggio così che ho avuto modo di visitare oltre all’Europa, zone del Centro Africa, Centro America, e parte del Sud America.

Il viaggio è metafora e concentrato della vita stessa, per qualcuno diventa uno stile di vita, per altri una parentesi, una pausa. In ogni caso arricchisce e cambia. Per questo ne sono una fervente credente e praticante.

Ho tradotto il libro EL INDIO INTERIOR di Silfio Cifuentes, la storia di un uomo che visse per quaranta anni con la tribù indigena dei Kogui, nelle foreste sui monti della Sierra Nevada, in Colombia.
Leggi altri miei articoli:

contentmap_plugin