Dopo i dati positivi della stagione estiva, anche per i mesi di settembre ed ottobre registrano numerose richieste le strutture ricettive immerse nella natura che danno la possibilità di fare escursioni naturalistiche o semplicemente di vivere in totale relax e pace un soggiorno lungo o meno che sia.

Le strutture come agriturismi, antichi casolari e abitazioni tipiche contadine, offorno ai loro ospiti molto spesso, la possibilità di vivere alcune attività agricole come la raccolta delle olive, delle arance, la vendemmia, oppure offrono la possibilità di parteciare alla vita contadina quotidiana.
E quindi si potrà partecipare alla mungitura delle mucche, alla produzione del formaggio e poi c'è il dar da mangiare agli animali, coltivare l'orto, e tante altre ancora.
Queste attività sono molto richieste da chi vive una vita in città ed è lontano oramai dai ritmi lenti agricoli e contadini; inoltre è una buona occasione anche per far conoscere ai più piccoli una realtà molto lontana da loro e per farli divertire in campi all'aria aperta e pulita.

Una vacanza in agriturismo rappresenta una fuga dalla città: uno staccare la spina dei ritmi frenetici per vivere alcuni giorni in completo relax magari davanti un piatto genuino e tipico della tradizione accompagnato da un bicchiere di vino casereccio.

Oltretutto un soggiorno in agriturismo è anche molto comfortevole: ci sono molti servizi principali e le camere o gli appartamenti che si affittano sono dotati di molti comforts.
Per cui si potrà trovare un agriturismo in Toscana anche a prezzi economici o uno a prezzi più alti, questo dipenderà molto spesso dal lusso della struttura, dalla disponibilità di servizi non di base (come ad esempio una vasca jacuzzi in camera) e poi dalla stagione: questi mesi prima delle vacanze natalizie sono i migliori sia per vivere le attività contadine sia per pagare un prezzo migliore di bassa stagione.

Per cui buon vacanza verde a tutti.

Articolo scritto da
Studio Flegreo