banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Secondo quanto emerge da uno studio effettuato da Cisco System, società, probabilmente la più importante ed autorevole, leader del settore del networking, il 97% del traffico internet nel 2019 proverrà da periferiche smart. Ovvero da smartphones e tablets. Un dato molto importante e di cui ogni azienda, in qualsiasi settore, dovrebbe tenere conto.

 

Non solo, sempre stando allo stesso studio, gli utenti che utilizzeranno telefonini e tablet nel 2019 saranno quasi un miliardo in più. 

Sono statistiche che dovrebbero far sorgere una domanda a chiunque possegga un'attività commerciale di ogni genere e settore: non sarà il caso di adattarsi alle esigenze del mondo intero?

Il settore del turismo è uno di quelli maggiormente colpiti da questo incremento. Basi pensare a quanti viaggiatori confidato ciecamente e completamente nello smartphone per costruire i propri itinerari, per ricercare informazioni sul posto che visitano, per prenotare un posto dove dormire.

Tutte le più grandi aziende del settore (Trip Advisor, Booking.com, Air B&B per citarne alcune) hanno da tempo sviluppato la propria app per smartphone.

Le app sono proprio la nuova frontiera di questa escalation del mobile. Tutti noi scarichiamo l'app dei servizi e degli strumenti che utilizziamo di più. Perchè è lì, a portata di mano. Pronta per essere utilizzata con un "touch".

A chi opera nel settore turistico, come anche nella ristorazione, non basta più il sito web. Il mondo esige l'app. 

Negli ultimi due anni sono nati innumerevoli servizi per creare app adatti ad ogni tipologia e mercato, e soprattutto, talmente semplici da utilizzare che non serve neanche essere sviluppatori per realizzare un'app professionale come quelle delle più grandi aziende.

Offrire un'app ai propri clienti, oltre a facilitare il contatto degli stessi con te e con il tuo business, significa anche avere un contatto diretto con loro. 

Ogni turista, ogni viaggiatore oggi cerca un'app, prima di partire per il proprio viaggio, in grado di semplificargli la vita sul posto. Una volta c'erano le Lonely Planet o le Rough dentro ogni zainetto da viaggio. Oggi sono diventate obsolete.

Adesso con un'app, una struttura ricettiva ha la possibilità di offrire sconti, carte fedeltà, guide del posto, vendere prodotti tipici, inviare offerte e contattare i clienti  attraverso le notifiche push. 

Il turista avrà la possibilità di beneficiare di tutto questo, semplicemente scaricando l'app sul proprio smartphone o tablet.

Realizzare un'app interessante ed utile aiuterà senza dubbio chi gestisce un business nel turismo, ma soprattutto aiuterà il turista ad avere guide e riferimenti sempre più dettagliati del posto che andrà a visitare.

Creare un'app per una struttura turistica sta diventando una necessità. Il buon vecchio sito web, in questo campo, avrà presto un declino netto. Oggi come oggi, non avere un sito web, significa essere fuori dai giochi. Domani lo stesso discorso varrà per le app. 

 

 

 

  


Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com