banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Il periodo estivo è sempre più vicino, ma in Sicilia le temperature sono abbastanza alte per godere di una fantastica vacanza fatta di sole, mare e granite. Tra le mete più visitate, ritroviamo diverse località in cima alla lista, dalle città più popolate, come Palermo e Catania, ai posti più esclusivi, come la magnifica Taormina.
Soggiornare a Catania consente di visitare con facilità anche i paesi circostanti: è risaputo che la Sicilia non spicchi particolarmente per le proprie infrastrutture, ma risiedendo nelle città più grandi, è molto più semplice trovare un bus, prendere un treno o affittare una macchina per spostarsi da una meta a un'altra.


Visitare il centro di Catania: un'incantevole passeggiata

Al di là dell'importante Aeroporto di Catania-Fontanarossa, sesto aeroporto italiano per numero di passeggeri, è presente una stazione ferroviaria in pieno centro, a pochi chilometri dai maggiori siti di interesse storico e culturale della città. Pensando alle attrazioni, è doveroso citare la maestosa cattedrale catanese, la quale si affaccia sulla Piazza del Duomo, in prossimità della rinomata "Pescheria", dove ritroviamo un manufatto in pietra lavica di grande influenza per i cittadini, essendo il simbolo di Catania: stiamo parlando dell'elefante, noto anche come "u liotru", il quale sovrasta la fontana che domina la suddetta piazza. E' un vero spettacolo consumare un gelato, un arancino o un pranzo in uno dei bar e ristoranti che si affacciano sul Duomo: dai tavoli si potrà ammirare anche la fontana in marmo bianco detta "Acqua a linzolu", dove il fiume prettamente sotterraneo Amenano può farsi ammirare in qualsiasi momento. 

Il centro storico è contraddistinto da molteplici attrazioni: la Via Etnea, Piazza Stesicoro, l'Anfiteatro Romano, nonché i numerosi monumenti barocchi che dominano l'area in questione. Con una piacevole passeggiata si potranno ammirare palazzi, chiese e teatri che risalgono al periodo romano e medioevale. Non mancano nemmeno diversi esempi dell'epoca rinascimentale: basti pensare alla Chiesa di Santa Maria di Gesù, l'imponente Monastero dei Benedettini, la fontana di Sant'Agata e quella dei Sette Canali (la più antica di Catania).
L'area è servita dai mezzi pubblici: spostarsi usufruendo dei bus che attraversano il centro della città consente di raggiungere anche le attrazioni site in zone periferiche: una visita è d'obbligo per i turisti più curiosi. Il castello di Aci è uno dei molteplici esempi possibili: il comune di Aci Castello vanta questa grandiosa fortificazione risalente al periodo normanno, dove attualmente è presente un museo civico. Nei pressi si trovano anche i faraglioni dei Ciclopi, protagonisti del panorama di Aci Trezza, frazione di Aci Castello. Entrambe le località potranno essere raggiunte tramite bus o con la bici, sebbene non sia ancora presente una pista ciclabile.

La stazione ferroviaria di Catania è servita anche da bus: si potranno raggiungere località messinesi, siracusane e ragusane spendendo una cifra modica. In alcuni casi, le ore necessarie tramite treno sono talmente elevate da rendere il bus una soluzione più rapida. E' consigliato esplorare i paesi circostanti, dato che questi comprendono mete mozzafiato come Taormina, rinomata a livello internazionale, o Val di Noto, le cui città tardo barocche (Caltagirone, Modica, Scicli, Noto, Militello, Ragusa, Palazzolo, Catania) sono l'ennesima area siciliana riconosciuta dall'Unesco. 

Soggiornare a Catania: ubicazioni e strutture per tutti i gusti

Le strutture ricettive presenti nella città di Catania consentono di soggiornare in tantissime zone mozzafiato: alcune si affacciano sul mare, altre vantano una posizione che svela la maestosità della montagna, in particolare l'Etna, più di un semplice vulcano. A tal proposito, il comitato Unesco ha inserito il monte catanese nell'elenco dei beni che costituiscono il Patrimonio dell'umanità: vale decisamente la pena visitarlo.
In base al periodo della vacanza e alle proprie curiosità, si potrà optare per un hotel con discesa privata in spiaggia o un albergo ubicato nei paesi che circondano la montagna. L'opzione del b&b a Catania è una delle più economiche, e conviene prenderla in considerazione qualora si prediligesse una posizione centrale. 

Una vacanza a Catania permette di dedicarsi a svariate attività: al di là delle magnifiche attrazioni del posto, rimarrete di certo stregati dalla cultura gastronomica siciliana. Alcuni piatti tipici vengono riprodotti invano in altre città e stati: chiunque decida di visitare la Sicilia, potrà gustare i piatti originali, deliziando il proprio palato con pietanze succulente. Ne sono esempio le granite, i gelati, la rinomata cassata siciliana, le crispelle e il cosiddetto "street food". La tavola calda siciliana vanta arancini di riso, frittelle come zeppole e panelle di ceci, scacciate, calzoni, cipolline, o anche "calia e simenza", ovvero ceci e semi di zucca secchi, entrambi "caliati", e cioè tostati.



 

Emily
Autore: Emily
Alcune informazioni sull'autore


Ho anche scritto:

contentmap_plugin

Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com