banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Un soggiorno in Sardegna è sempre un’esperienza sorprendente, tanto più nella costa sud, dove la preservazione della natura ha avuto la meglio sulle discoteche alla moda.
I visitatori che scelgono l’isola per la bellezza del suo mare rimangono sorpresi di scoprire una terra in fiore a primavera.


Una delle località più sorprendenti è Pula, nella costa sud, a meno di un’ora dall’aeroporto di Cagliari. I suoi venti chilometri di spiagge sono circondate dai settemila ettari di foreste del vicino Parco nazionale di Sulcis, al cui interno possono essere svolte tutta una serie di attività: dal trekking, a itinerari con mountain bike, ad attività di avvistamento degli animali.

Pula si affaccia sulla Baia di Nora, i cui promontori sono orlati di torri di avvistamento del periodo spagnolo, come la più famosa Torre del Coltellazzo.
E a livello storico si può risalire ancora più indietro, fino ad arrivare all’epoca fenicia.

Sulla spiaggia si affacciano infatti i resti dell’antica città di Nora, al cui interno si trova un Teatro Romano del II secolo ben conservato. La straordinaria location permetteva ai suoi oltre mille spettatori di ammirare la scenografia del mare durante gli spettacoli.

Pula offre strutture ricettive di ogni livello, per quanto senza dubbio, un hotel a Pula con spiaggia privata sia la soluzione ideale per godere della massima tranquillità durante la propria vacanza

 


contentmap_plugin