banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Agli stati del Golfo Arabico appartiene anche quello di Oman che offre un rinfrescante promemoria di un'epoca apparentemente passata. Nonostante la modernità si faccia strada anche in questa parte di mondo, i suoi paesaggi spettacolari e le sue millenarie tradizioni rimangono ancorare immutate nel tempo, rendendo questo sultanato una delle migliori località del Golfo per vivere appieno la vera cultura dell’Arabia.

Tranquilli e riposanti tratti di costa sono ombreggiati da palme e punteggiate di barche da pesca. Villaggi Mudbrick si annidano tra avvolgenti piantagioni o si aggrappano ai fianchi delle grandi valli. Catene di imponenti montagne sono segnate da canyon in forte pendenza e rocciosi wadi, mentre le dune dal vento e le pianure di ghiaia dei grandi deserti dell'entroterra si estendono in lontananza.

 

Certo, non tutto il suo territorio è selvaggio scarsamente popolate. Anche l’Oman ha abbracciato il mondo moderno contemporaneo, e in alcune parti del paese questo è molto evidente, in particolare nello scintillio e nel caos della capitale, Muscat, e nelle città fiorenti di Salalah e Sohar. Nonostante alcuni sintomi della modernità, tuttavia, gran parte del resto del paese conserva un forte senso del luogo e del passato. Passeggiando per le strade è possibile sentire ancora le contrattazioni degli acquirenti di incenso, gioielli e cibo. Maestose torri vegliano ancora dall’alto sopra le città un tempo protette.

La maggior parte dei visitatori iniziano il tour in Oman proprio dalla moderna capitale Muscat. I ricordi coinvolgenti del passato persistono nel vivace quartiere commerciale di Matrah e il quartiere storico della vecchia Muscat, sede del palazzo del sultano. La città vanta anche un’interessante selezione di alberghi, alcuni dei quali costruiti seguendo uno stile arabo decisamente sfarzoso, dalle preziose decorazioni. Oltre a questo vi sono incantevoli spiagge e una selezione dei migliori ristoranti e bar del paese.

Nell'entroterra di Muscat si possono osservare le montagne spettacolari della Hajar occidentale, centrate sull’affascinante capoluogo di Nizwa, città più storica e di bell'aspetto rispetto all'Oman.

Nizwa offre anche una comoda base per esplorare le tantissime attrazioni come le montagne circostanti, tra cui il maestoso Jebel Shams (la vetta più alta in Oman), gli spettacolari villaggi tradizionali della Saiq Plateau e la esilarante e vertiginosa off-road Wadi Bani Awf.

Meritano una visita anche la splendida cittadina tradizionale di Al Hamra. Poco più lontano si trovano due delle fortezze più coinvolgenti del paese: la fortezza monumentale Bahla, il più grande in Oman, e la più intima Jabrin, i cui interni perfettamente conservati offrono un’affascinante spaccato della vita nella vecchia Oman.

Salalah, la capitale della regione del Dhofar, è una città subtropicale che deve molto alla sua vecchia appartenenza all’Africa orientale. Da metà giugno a metà agosto, le nuvole dei monsoni provenienti dall'India portare una pioggerellina costante nella zona e, di conseguenza, Salalah si trasforma in un'oasi nebbiosa. Tutto l'anno, spiagge, piantagioni di banane e papaia arricchiscono Salalah con un sapore di Zanzibar, proprio lì, nel cuore del deserto arabo.

Il grandissimo porto di Salalah ha apportato nuova ricchezza alla città, per non parlare delle migliaia di visitatori che ogni giorno sbarcano dalle navi da crociera. Di conseguenza, la città ha subito un processo di sviluppo, si è arricchita di indicazioni utili per aiutare i visitatori a conoscere meglio i luoghi circostanti e quelli di particolare interesse.


contentmap_plugin

Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com