Considerato uno dei principali simboli della città di Bologna, Piazza Maggiore è una delle più vecchie, belle e ampie piazze d’Italia. Nata come "platea communis", ossia lo spazio dove si radunava il popolo e dove si teneva il mercato, la piazza appare oggi come il risultato di numerose trasformazioni che iniziarono nel XIII secolo con lo scopo di darle quella centralità che conserva tutt’ora. Particolare non da poco, la piazza è circondata dai più importanti edifici della città medievale.

La soluzione migliore per scoprire questa meravigliosa piazza e respirare la sua magica atmosfera è alloggiare in uno dei tanti B&B Bologna.

 

L’edificio medievale più antico è il Palazzo del Podestà, eretto nel 1200 circa, insieme a piazza Maggiore come edificio per svolgere le funzioni pubbliche e quindi sede del podestà e i suoi funzionari. Di fronte al Palazzo del Podestà si eleva la Basilica di San Petronio con la sua facciata incompiuta. La basilica, che rappresenta uno straordinario esempio di gotico italiano, domina Piazza Maggiore e, nonostante sia ampiamente incompiuta, è la sesta chiesa più grande d'Europa.

Un altro edificio di particolare interesse nella piazza è Palazzo D’Accursio o Comunale, chiamato in dialetto bolognese Palâz. Il palazzo, che è costituito da un insieme di edifici che nel corso dei secoli sono via via stati uniti ad un nucleo più antico, è tristemente famoso per la strage del 21 novembre 1920. Gli altri edifici sono il Palazzo dei Notai e il Palazzo dei Banchi con il Portico del Pavaglione.

Inoltre, nell’adiacente Piazza del Nettuno si può ammirare la magnifica Fontana del Nettuno, fontana monumentale che i bolognesi chiamano familiarmente al Żigànt.


contentmap_plugin
made with love from Appartamenti vacanza a Corralejo - Fuerteventura