banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Dal momento che quasi tutti gli ecosistemi conosciuti all’uomo si trovano in Messico, non c'è nessun altro paese del Nord o Centro America, che offre così tante occasioni di avventura ai suoi viaggiatori.

Pensiamo alla tundra, a High Sierra, alla foresta pluviale dove un'autentica esperienza vi attende. Pensiamo anche ai deserti dove è possibile osservare le stelle in mezzo a cactus secolari; oltre a questo, le escursioni in canoa attraverso le mangrovie silenziose, quasi impenetrabili e le corse mozzafiato sulle rapide di un fiume. Davvero un patrimonio ricco quello del Messico, anche per  le scogliere a picco e i canyon, le barriere coralline e la leggendaria giungla. E (praticamente) tutte le creature grandi e piccole, dalle delicate farfalle monarca a javelinas carino così brutto: sono, scimmie urlatrici giocose ei seduttori finali: magnifici gatti giungla del Messico.

 

Il Messico è però anche storia e tradizione. In particolare lo Yucatán che oltre ad essere uno dei luoghi dalle baie e dalle foreste più suggestive, è stato anche il fulcro di una delle culture più affascinanti e sofisticati della storia: la cultura Maya. Abili architetti, attenti osservatori degli astri, matematici e ancora artisti. In passato costruirono maestosi templi nelle quali facciate venivano rappresentati i volti dei loro dei; edificarono così città dotati di elaborati sistemi che permettevano loro di raccogliere e conservare l’acqua piovana; appresero le più importanti tecniche dell’agricoltura, scoprirono i segreti delle scienze esatte e svilupparono con una precisione disarmante calendari che gli permisero di programmare le attività quotidiane, tra i quali i periodi di raccolta, di semina e perfino le guerre.

La cultura Maya è tutt’oggi ancora viva nei resti dei centri più importanti come Chichén Itzá e Uxmal, nello Yucatán, Tulum e Cobá, nel Quintana Roo, Calakmul e la Ruta Chenes nel Campeche, Palenque e Bonampak, nel Chiapas e, ultimo ma non ultimo, Comalcalco nel Tabasco. Questo popolo attribuiva un valore esponenziale alla natura e alle loro divinità e questo si può riscontrare in queste città.

Il mondo maya, però, non si trasmette solo attraverso le antiche pietre delle sue città e dei suoi centri: in questi cinque stati è possibile osservare quanto questa civiltà è ancora viva nella vita quotidiana del Messico: percorrendo la ruta del cacao, nel Tabasco, per esempio, scoprirete l'importanza che il seme del cacao aveva nella civiltà maya, mentre le comunità del Quintana Roo saranno liete di farvi apprezzare le prelibatezze dei loro piatti tradizionali. Nelle città coloniali dello Yucatán, invece, potrete sentire persone parlare tra di loro in lingua maya, mentre i rituali tipici del Chiapas vi sveleranno il sincretismo che si è venuto a creare tra la cultura maya e quella dei conquistadores spagnoli. 

Il mondo maya ha radici antiche e certo ben sviluppate: lasciatevi conquistare dal suo fascino, dai suoi colori e dalla sua armoniosa relazione con le ricchezze naturali.

Una delle tante città messicane dal fascino senza eguali è sicuramente Cancún che si trova esattamente in un territorio che un tempo apparteneva proprio ai Maya, considerata oggi come un ingresso in questo mondo.

A differenza di gran parte delle aree dei Caraibi e del Messico, Cancún si è sviluppata specificamente a fini turistici e continua a soddisfare le esigenze e le aspettative dei più di 3 milioni e trecentomila turisti che la visitano ogni anno.
Il meglio dei Caraibi e il meglio del Messico, della modernità e dell’antichità, dell’avventura e del relax: Cancún saprà offrire ai suoi visitatori il massimo di tutti questi aspetti. La località non ha rivali per quanto riguarda i tesori culturali, le bellezze naturali, le attività da svolgere e i più alti livelli di comfort, perfetti per gli stili di vita più esigenti. 

www.betogo.com


Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com