banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Capita sempre più spesso che aziende italiane scelgano di presenziare a delle fiere o analoghi eventi di caratura internazionale; questi appuntamenti, in effetti, possono rivelarsi realmente molto importanti ai fini dello sviluppo del business.

Le fiere, in effetti, offrono la possibilità di presentare prodotti e servizi al di fuori dei confini nazionali, ed un grande punto di forza di questi appuntamenti è rappresentato senza dubbio dal fatto che i “dialogatori” dell’azienda possono rivolgersi ad un pubblico altamente targettizzato, e non certo a dei visitatori generici.

E’ fuor di dubbio, insomma, che le fiere rappresentino un’opportunità molto interessante per le aziende che operano nei settori più svariati; non c’è da stupirsi, quindi, se molte aziende italiane cercano di valorizzare queste possibilità a carattere internazionale. Per l’economia nostrana, anzi, sarebbe certamente un buon auspicio che un numero maggiore di imprese italiane scelga di indirizzare anche all’estero i propri prodotti, promuovendoli appunto in occasione di eventi come questi.

Il primo passo da compiere è certamente quello di prenotare, e di organizzare, uno stand all’interno della fiera, attraverso il quale i consulenti della stessa avranno modo di dialogare con il pubblico per individuare nuovi clienti o nuovi collaboratori.

C’è tuttavia un aspetto che non può essere trascurato, e che anzi deve essere curato nel minimo dettaglio affinchè la presenza dell’azienda nella fiera possa realmente rivelarsi produttiva e positiva ai fini dell’immagine: la conoscenza della lingua.

Comunicare in una o più lingue straniere, nel corso delle fiere, è importantissimo, sia nel caso in cui le fiere si tengano in una nazione estera, sia qualora, al contrario, le stesse siano sul territorio italiano: le fiere che si tengono periodicamente in Italia, infatti, richiamano ogni anno migliaia e migliaia di visitatori da altri paesi europei ed extraeuropei.

In che modo, dunque, l’azienda può comunicare efficacemente in lingua in questi frangenti?

Sono sicuramente molto poche le aziende che hanno, nel proprio personale, delle figure che vantano una conoscenza approfondita di molte lingue estere, allo stesso tempo però è importante che a comunicare con il pubblico siano gli stessi dipendenti dell’impresa, o anche direttamente i manager: solo loro, infatti, possono presentare in maniera minuziosa il brand, i prodotti ed i servizi che si desiderano vendere.

Alla luce di questo, dunque, è davvero importantissima una particolare figura professionale sempre più ricercata in occasione di questi eventi: stiamo parlando degli interpreti per fiere.

Gli interpreti per fiere sono dei professionisti che hanno delle competenze specifiche per quanto riguarda questi eventi, e che possono dunque adempiere alla loro mansione in maniera davvero brillante.

Ciò che caratterizza gli interpreti per fiere è sicuramente una grande flessibilità a livello professionale: oltre ad essere impeccabili nella conoscenza linguistica, dunque nell’elaborare e nell’enunciare la traduzione, devono certamente saper curare la comunicazione, l’immagine, la persuasione. In sostanza, dunque, gli interpreti per fiere devono possedere, oltre alle abilità linguistiche, anche le medesime capacità che devono necessariamente avere i dialogatori ufficiali dell’azienda.

Insomma, la figura dell’interprete per fiera è sicuramente molto specifica, e richiede certamente un livello di professionalità, di conoscenza e di pragmatismo che va ben oltre le abilità medie dell’interprete.

Come si può individuare un professionista di questo tipo?

Per assicurarsi un interprete che abbia un’esperienza piuttosto solida da questo punto di vista, e che allo stesso tempo possa garantire la massima efficienza in occasione di una fiera all’estero, ci si può rivolgere ad un’agenzia specializzata in servizi di interpretariato.

Queste agenzie sono ben consapevoli delle esigenze delle aziende che si apprestano a presenziare ad una fiera all’estero, di conseguenza impiegano esclusivamente figure professionali con competenze mirate.

Le stesse agenzie di interpretariato, d’altronde, possono fornire in tempi celeri delle figure professionali specifiche per qualsiasi tipo di esigenza, dunque anche per necessità differenti quali, ad esempio, una trattativa di livello internazionale.

Gli interpreti di trattativa devono dimostrare delle abilità professionali diverse rispetto a chi opera, invece, in occasione di fiere: in questi frangenti, difatti, più che la flessibilità e l’abilità comunicativa è importante operare con discrezione, dunque in maniera precisa e puntuale, ma senza tuttavia alterare il naturale svolgersi del dialogo che coinvolge le parti.

Insomma, se un’azienda si appresta a presenziare ad un qualsiasi evento all’estero, che sia una fiera, appunto, o un incontro di business, rivolgendosi ad un’agenzia specializzata ci si può certamente assicurare l’interprete più adatto per il contesto che si dovrà affrontare al di fuori dei confini nazionali.

 

rwriter articolista
Autore: rwriter articolista
Alcune informazioni sull'autore


Ho anche scritto:

Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com