banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Le Domus de Janas sono strutture sepolcrali scavate nella roccia che si possono trovare in tutto il territorio dell'Isola.

In Italiano il termine è stato tradotto come Case delle Fate, ma nel dialetto sardo il termine è più vicino a “piccolo” o “minuto”.

Nei dintorni di Valledoria ci sono molte Domus de Janas che si possono visitare ma la più famosa è senza dubbio la Roccia dell'Elefante, conosciuta anche come “Sa Pedra Pertunta”, situata poco fuori Castelsardo.

Questa roccia dalle fattezze animali, si staccò dal complesso roccioso del Monte Casteddazzu rotolando fino ai margini dell'attuale Statale 134 e solo in epoca Neolitica vennero costruite le due Domus de Janas che si trovano all'interno.

La tomba al piano superiore è composta da tre cellette ma attualmente non ha nessun ingresso, mentre quella al piano inferiore è composta da un “dromos” , un corridoio a cielo aperto ed altre quattro cellette.

All'interno del secondo sepolcro è possibile vedere ancora le sculture delle corna bovine, probabile simbologia di una divinità che rappresentava la forza ed il concetto di rigenerazione, da sempre associato a quello di morte.

Ciò che più affascina durante la visita di questa bellissima struttura è soprattutto però la composizione simile a quella di una vera casa, che simboleggia un forte legame tra i due mondi, quello dei vivi e quello dei morti.

Ciao Valledoria ti aspetta...Per le tue vacanze!

Articolo scritto da
www.ciaovalledoria.it


contentmap_plugin