banner home turismo

Booking.com
Booking.com

La compagnia aerea spagnola Vueling pianifica uno sbarco in grande stile per diventare un player di primo livello e si prepara ad avviare la campagna di primavera che la vedrà aumentare l'offerta in maniera prepotente.

 

Ormai è tutto pronto per l'avvio dell'espansione che vedrà la compagnia italiana piazzare otto macchine solo su Roma Fiumicino, mentre si scaldano i motori anche per la base di Palermo, soprattutto con i nuovi voli low cost sulla tratta Palermo Torino.

Nel 2014 Vueling servirà ben 16 aeroporti con il solito occhio attento alla profittabilità delle rotte. Attraverso la controllante Iag la compagnia è quotata in Borsa ed è intenzionata a dare soddisfazione agli azionisti. Per tale motivo il revenue sulla singola tratta viene controllato a ritmo continuo.

Di Perna guida la sede italiana dal maggio 2010 quando Vueling serviva 7 scali, poi lo sviluppo travolgente di tutto il mondo legato ai vettori low fare ha spinto anche Vueling ad alzare il tiro.

Vueling è un'azienda dinamica che cresce secondo piani di sviluppo ben precisi. Al momento le rotte valgono il 18 per cento dei passeggeri totali della linea aerea (nel 2013 Vueling ha trasportato 17 milioni di passeggeri n.d.r.) e si segue con molta attenzione alcune piazze italiane in grado di fornire nuove fette di mercato.

Lo sviluppo imponente di Vueling è stato sostenuto con reciproca soddisfazione dal segmento trade che nel 2010 valeva il 35 per cento del venduto Italia e oggi ha superato il 60 per cento. Un segmento molto vicino alla sviluppo imponente di Vueling è stato sostenuto con reciproca soddisfazione dal segmento trade che nel 2010 valeva il 35 per cento del venduto Italia e oggi ha superato il 60 per cento. Un segmento molto vicino alla filosofia di Massimo Di Perna, che ricorda sempre la sua vicinanza con il mondo delle agenzie di viaggi che ha capito dove vuole andare Vueling. La compagnia è coinvolta in un sistema agguerrito, dove anche i vettori tradizionali danno battaglia sulle tariffe. Vueloing non si sente low cost per il sistema tariffario, ma per la capacità di offrire un buon prodotto mantenendo i costi di struttura su un livello di profittabilità. Low cost non è solo prezzo perché si rischia di fornire una visione negativa, piuttosto la compagnia offre una giusta tariffa al momento giusto,

Per sostenere il business plan la linea aerea iberica ha inoltre messo a punto un corposo piano di rafforzamento del parco flotta che al momento dispone di 90 aerei targati Airbus. La holding Iag ha infatti pianificato una commessa da 120 jet di cui 62 in ordine fermo. Le prime consegne inizieranno dal prossimo anno.

 

 


Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com