banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Il Lago d’Orta, proprio come la maggior parte dei bacini lacustri presenti nel nostro Paese – è un luogo ideale per trascorrere delle vacanze, o anche solo un weekend autunnale, all’insegna del relax e degli itinerari culturali, in grado di appassionare grandi e piccoli esploratori.


Situato a ovest del Lago Maggiore, il Lago d’Orta (anche chiamato Lago Cusio, dal nome della provincia cui appartiene) è il più occidentale fra i laghi prealpini del Nord-Italia, è situato interamente nella regione piemontese e offre, a seconda del punto in cui ci troviamo, scorci paesaggistici molto diversi tra loro. Sul lato est del bacino troviamo soprattutto paesaggi collinari ricchi di verde, che creano una cortina di separazione dal Lago Maggiore, mentre sul lato ovest ci sono vette più alte e scorci più impervi, da cui si originano i paesaggi montani della Valstrona e della Valsesia.

Le vacanze lago d’Orta sono favorite dal micro-clima dell’intera area, sostanzialmente mite durante tutto l’arco dell’anno, che richiama ogni anno migliaia di turisti, attratti non solo dalle temperature favorevoli al turismo, ma anche dagli scorci suggestivi, dalle coste e i dintorni ricchi di vegetazione, colture e boschi.

I borghi che si affacciano sul Lago appartengono ai distretti di Novara e Verbano-Cusio-Ossola e offrono paesaggi davvero particolari, dai tratti romantici e talvolta misteriosi. Non a caso, la zona del lago d’Orta – oltre ad essere un luogo privilegiato per le vacanze estive – è stata più volte set cinematografico d’eccellenza in molte pellicole sia italiane che straniere.

Ma non è tutto. Annoverato nel patrimonio universale dell’UNESCO, il lago d’Orta è il luogo contemplativo per eccellenza e non a caso nei secoli scorsi è stato meta di artisti e creativi, che hanno soggiornato da queste parti in cerca di tranquillità, meditazione e ispirazione per molte delle opere letterarie.

Tra le perle turistiche, artistiche e storiche di tutta la zona del Lago troviamo Orta San Giulio, antico borgo e celebre meta vacanziera, dalla connotazione geografica piuttosto originale.

Il territorio comunale di Orta San Giulio infatti comprende sia l’abitato che si affaccia sul lago, a metà della sponda orientale, sia l’isola che gli sorge di fronte e che rappresenta una delle località più suggestive di tutta la regione piemontese. Ed è proprio il fascino di questi luoghi ad aver alimentato per secoli storie e aneddoti di vario tipo. Tra i luoghi più suggestivi dell’intera zona che circonda il Lago d’Orta troviamo la “passeggiata di Pettenasco”, dedicata al fondatore di Amnesty International, Peter Benson. Si percorre una strada panoramica e rilassante lungo lago, partendo dall’hotel Approdo: lungo la passeggiata si incontrano quattro piccole spiagge libere, scorci incantevoli, panchine per rilassarsi e leggere in tranquillità, avvolti da un’insolita vegetazione. Ideale per fare un po’ di movimento all’aria aperta, la passeggiata di Pettenasco è un breve percorso di andata e ritorno lungo circa 3 chilometri.

 


contentmap_plugin

Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com