In Italia è boom delle vacanze sportive.

 

In particolare, le vacanze in bici organizzate da tour operator e agenzie di viaggio specializzate, in grado di pianificare e consigliare itinerari, suggerire gli hotel e gli agriturismo adatti per le esigenze dei cicloturisti, organizzare visite guidate e fornire informazioni utili sulle attrattive del luogo prescelto. A preferire questo tipo di vacanze sono soprattutto gli slow biker, i cicloturisti soft, che pedalano per il piacere di muoversi in bicicletta, senza eccedere nello sforzo fisico e senza prefissarsi mete troppo difficili da raggiungere. Per spostarsi utilizzano la bici da passeggio o una mountain bike e appartengono a questa categoria le famiglie con bambini, coppie e single, con esigenze spesso diverse.

Le vacanze in bici organizzate, molto in voga negli ultimi anni, consentono di soddisfare il bisogno di  relax, con il desiderio di visitare ogni giorno posti differenti, in sella alla propria bici, senza dover preoccuparsi della prenotazione degli hotel o degli spostamenti, perché la gran parte dei tour operator e delle agenzie di viaggio specializzate nei tour in bicicletta provvedono anche al trasferimento dei bagagli e delle attrezzature.

Il successo di questa disciplina, a metà strada tra turismo e sport, in grado di attirare trasversalmente giovani coppie, famiglie con bambini - e addirittura ultra sessantenni desiderosi di muoversi ed esplorare luoghi nuovi – si deve al grande senso di libertà che la bicicletta è in grado di regalare e all’opportunità che il mezzo offre di visitare luoghi e scorci da una prospettiva nuova e originale. Ammirare il paesaggio dalla bicicletta consente di fondersi con la natura e l’ambiente circostante, di farne parte integrante, per scoprirne i profumi, i colori e i suoni.

Una soluzione ideale per chi apprezza ambienti incontaminati e lontani dal caos urbano, o delle spiagge estive superaffollate e rumorose. E il successo delle vacanze in bici organizzate, che attira persone di ogni fascia di età e ceto sociale, è legato naturalmente anche all’opportunità di scoprire non solo paesaggi naturali affascinanti, ma anche luoghi culturali di grande interesse. Attraversare gli antichi borghi italiani a bordo di una bici regala emozioni nuove e indimenticabili e la possibilità di esplorare con occhi nuovi contesti inediti e a volte trascurati. Ma c’è di più, perché dopo una giornata in movimento, trascorsa per sentieri solcati colpi di pedale, si assaporano meglio e si apprezzano di più anche le specialità locali e il patrimonio gastronomico del luogo che si visita. Senza dimenticare che la bicicletta è anche un ottimo strumento per restare in forma.