banner home turismo

Booking.com
Booking.com

La scelta di viaggiare da soli rispetto ad un viaggio organizzato non significa partire allo sbaraglio, anzi è una filosofia di viaggio emozionante e piena di scoperte entusiasmanti.
Il viaggio d'avventura offre tanti spunti su cosa fare e cosa vedere; ovviamente non deve spaventare, non deve essere deludente e si devono avere ben chiare le norme da rispettare e i rischi e pericoli da evitare.
Innanzitutto è necessario sapere quali sono i documenti previsti per entrare nel paese di destinazione.
In alcune nazioni che non fanno parte dell'Unione Europea basta essere in possesso della carta d'identità valida per l'espatrio; in alcune nazioni invece è necessario il passaporto e per alcune pure il visto di soggiorno.
Meglio quindi informarsi e preparare i documenti necessari prima di intraprendere il viaggio, perché in alcuni casi i tempi di attesa per ottenere un documento possono essere molto lunghi.
Per raggiungere alcune destinazioni sono obbligatori dei vaccini: se si ha il terrore dell'ago, purtroppo non c'è niente da fare, perché i controlli sono molto severi e, se non si esibiscono i documenti che attestano l'avvenuta vaccinazione, si viene rispediti a casa direttamente e senza aver visto neanche l'aeroporto.
Oltre ai vaccini obbligatori, tutte le migliori guide turistiche presentano l'elenco dei vaccini consigliati, per evitare il rischio di contrarre eventuali malattie: la scelta qui diventa personale: o si rischia, lasciando tutto alla sorte, o ci si sottopone alla profilassi consigliata.
Nei viaggi d'avventura ha molta importanza la scelta del bagaglio e ciò che si mette al suo interno.
Il bagaglio deve essere di minimo ingombro ma funzionale per le esigenze del viaggiatore; deve contenere lo stretto necessario per affrontare un viaggio d'avventura, magari documentandosi sul clima locale e sulle zone che si vogliono esplorare.
Sono molti gli operatori specializzati in viaggi d'avventura che, al momento della prenotazione, danno consigli utili e tutte le informazioni sul programma di viaggio.
Sul web si possono trovare anche dei forum con le esperienze di chi ha già affrontato un viaggio di questo genere.
La bellezza di quando si viaggia da soli è la piena libertà di movimento, seguendo i propri ritmi, con la possibilità di vedere ciò che si vuole e quando si vuole; si ha la possibilità di fare esperienze diverse, particolari, esplorando e venendo a contatto con culture diverse dalla propria.

Se invece la voglia di viaggio implica pure una buona dose di relax la scelta cadrà sicuramente sulla crociera, una delle forme più comode di vacanza.
Le crociere consentono di visitare più località insieme senza il problema dei dettagli di viaggio: niente valigie da fare e disfare, niente coincidenze e sopratutto niente ristoranti, locali o alberghi da prenotare.
Le più famose compagnie di crociera offrono dei veri e propri resort galleggianti, completi di tutti i comfort e servizi; l'unica cosa da fare su queste gigantesche città galleggianti, è abbandonarsi al totale relax e lasciarsi coccolare in tutto e per tutto.
La scelta dei luoghi da visitare è molto vasta, dalle crociere sul Mediterraneo, per visitare la Sicilia oppure nei mari del nord, fra le bellezza naturali dei Fiordi Norvegesi, oppure alla scoperta dell'Oriente, da quello più vicino a quello più estremo. Insomma, in un'unica vacanza si ha la possibilità di visitare luoghi ogni giorno diversi e di godersi sulla nave divertenti giochi d'animazione, gustare un'ottima cucina oppure scatenarsi tutta la notte nella discoteca della nave stessa.
Sono davvero tante le persone che scelgono la comodità, ma anche il divertimento della crociera e, a detta di molti, chi lo fa la prima volta non può più farne a meno.
Il viaggiatore può scegliere se trascorrere la propria vacanza in crociera a bordo di navi lussuose ed immense oppure quelle più contenute come uno yacht privato, per avere una maggiore intimità: in effetti, sulle grandi navi il numero di passeggeri imbarcati può raggiungere le diverse migliaia e tutti di nazionalità diverse.
Dopo aver scelto la nave più appropriata alle proprie esigenze si dovrà scegliere la cabina, dalla più economica, quella interna, a quella esterna, esterna con balcone, mini suite oppure suite.
Ogni categoria di cabina corrisponde ad un maggiore spazio a disposizione, maggiori comodità, dotazioni ma anche tariffe più elevate.
Nella scelta della crociera si consiglia di prestare la massima attenzione ai servizi proposti, dall'animazione all'intrattenimento che deve corrispondere alle proprie esigenze; se si vuole una vacanza in totale relax, meglio orientare la scelta su navi da crociera che dispongono di centro benessere con SPA.
Per finire, anche se nella crociera è prevista la pensione completa, è meglio chiedere informazioni sugli orari del servizio ristorante, sulla cucina che viene servita, sulla possibilità di avere il servizio in camera o di usufruire di menù specifici per esigenze particolari.
Per chi non lo sapesse, sulla nave ci sono le spese extra, come le escursioni a terra, gli acquisti a bordo nave e bisogna fare molta attenzione ai drink che si consumano, perché possono far lievitare di molto il conto di fine crociera.
Per quanto riguarda le escursioni, sono organizzate molto bene, con il tour del luogo scelto, accompagnati da guida in lingua e magari anche un pranzo o una cena inclusi nel prezzo; ma la durata è di sole poche ore per un costo spesso elevato, sopratutto se si è con la famiglia al completo.
Ma se non si vuole rinunciare a fare una breve escursione sulla terra ferma, si può scegliere l'itinerario alternativo: in pratica il classico "fai da te".

Giuseppe La Grassa
Autore: Giuseppe La Grassa
Alcune informazioni sull'autore


Ho anche scritto:

Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com