banner home turismo

Booking.com
Booking.com

E' stata definita un anfiteatro sul mare per via dell'entroterra montuoso dominato dal massiccio del Gennargentu e dagli altopiani del Supramonte che si tuffano nel mare blu della costa orientale della Sardegna e un litorale che vede alternarsi lunghe spiagge di sabbia finissima e pareti rocciose a picco sul mare interrotte da piccole e solitarie calette.

Fino a non molti anni fa l'Ogliastra era un territorio quasi sconosciuto al turismo e ciò le ha permesso di conservare un ambiente quasi intatto e di farsi apprezzare da un turismo consapevole e amante della natura.

Chi desidera fare una vacanza in Sardegna fatta non solo di tintarella e vita da spiaggia ma è alla ricerca di emozioni ed esperienze che vadano oltre il convenzionale turismo balneare troverà in Ogliastra innumerevoli fonti d'ispirazione. Salire sul trenino verde che da Arbatax sale verso i monti del Gennargentu è un viaggio di altri tempi, il lento incedere del convoglio tra curve, gallerie e ponti permette al viaggiatore di contemplare l'alternarsi di paesaggi sempre diversi spesso altrimenti difficilmente raggiungibili: dalla macchia mediterranea della costa si passa agli altopiani calcarei dell'interno fino alle verdi foreste delle montagne. Lungo il tragitto è possibile fermarsi alle stazioni intermedie per effettuare splendide escursioni a sfondo naturalistico come all'Oasi Naturalistica di Montarbu e alle grotte di Is Ianas o archeologico-culturale tra cui spicca il Complesso Nuragico Serbissi.

Gli amanti dell'avventura possono cimentarsi nel Selvaggio Blu, un avvincente quanto impegnativo percorso di trekking a picco sulle scogliere che vanno da Santa Maria Navarrese fino a Cala Luna verso il golfo di Orosei. L'itinerario ha una durata di 6 giorni e consente, tra emozionanti arrampicate e discese in corda doppia, di visitare gli angoli più nascosti di questo litorale dormendo negli antichi ovili dei pastori e in alcune delle più belle e irraggiungibili spiagge della Sardegna. Tutto questo tratto di costa è inoltre il paradiso del free climbing dove gli appassionati possono trovare pareti rocciose e guglie di ogni foggia e difficoltà.

I sentieri e le strade bianche del Supramonte costituiscono il terreno ideale per le mountain bike con numerosi itinerari in quota o verso le numerose cale e spiagge non raggiunte dall'asfalto, in grado di soddisfare i biker più avventurosi così come le famiglie con bambini.

E il mare? Anche qui ce n'è per tutti i gusti: dalle lunghe spiagge di Orrì e del Lido delle Rose ideali per la famiglie e gli amanti dello snorkeling e della pesca subacquea, alle celebri quanto incantevoli cale del territorio di Baunei tra cui spiccano Cala Goloritzè e Cala Mariolu raggiungibili esclusivamente tramite un percorso di trekking di circa 2 ore o via mare e considerate tra le più belle spiagge d'Italia. Gli appassionati di immersioni subacquee trovano un punto d'appoggio nei diving center di Bari Sardo e Arbatax e la possibilità di fare un tuffo negli ambienti più disparati grazie alla presenza di numerosi relitti e grotte.

Non mancano ovviamente opportunità per un gustoso e appagante turismo eno-gastronomico, il tipico prodotto della gastronomia ogliastrina è il pane, lavorato in modo tale da assumere forme irregolari e le coccoi delle specie di focacce farcite con vari ingredienti come cipolla, zucca, pomodori e formaggio fresco. Immancabili sono i formaggi come i pecorini di varia stagionatura e la ricotta e le carni arrosto tra cui spicca il porceddu. Tra i salumi vanno citati il prosciutto di Talana, Arzana, Villagrande ed Urzulei, le salsicce secche e il tipico guanciale sardo tutti contraddistinti da una qualità ed un sapore unici grazie alla provenienza da allevamenti di bestiame allo stato brado dove gli animali pascolano e si alimentano in modo naturale sulle montagne del Gennargentu. Non ultimo il vino, dove il Cannonau di Jerzu è la DOC più famosa e la strada del vino Cannoanu un'ottima scusa per visitare cantine e agriturismi e rifocillarsi tra una degustazione e l'altra.

Una vacanza in Ogliastra meriterebbe dunque più tempo delle canoniche due settimane, chi ha l'intenzione di acquistare casa in Sardegna per le proprie vacanze potrebbe prendere in considerazione l'Ogliastra proprio per l'impareggiabile varietà di attività disponibili sia in alta che in bassa stagione, un ottimo investimento tenendo conto anche dei prezzi delle case ben al di sotto di altre zone più blasonate della Sardegna e delle ottime prospettive di crescita turistica e dunque di rivalutazione. Chi invece preferisce limitarsi ad un "assaggio" può trovare un'offerta abbastanza articolata di sistemazioni in agriturismo, case vacanze in affitto (ideali per le famiglie o gruppi di amici) e alberghi tra cui spicca il lussuoso Arbatax Park Resort che si estende per circa 60 ettari sull'estremità della penisola di Capo Bellavista ad Arbatax.