banner home turismo

Booking.com
Booking.com

Da qualche anno non si fa altro che parlare del Salento: chiunque di noi conosce almeno una persona che vi ha trascorso le vacanze. E tutti ne parlano in maniera entusiastica e con toni enfatici. La domanda allora sorge spontanea: perchè tutto questo amore per il Salento? La risposta è semplice ma va argomentata dal momento che sono tantissimi i buoni motivi per amare questo straordinario territorio. In questo articolo ci occuperemo di una delle sue parti, la costa adriatica.

Il Mare adriatico bagna la costa orientale della provincia di Lecce e qui si trovano i comuni più ad est del nostro Paese: dalla baia di Otranto infatti non è difficile, in particolari condizioni climatiche, osservare le coste dell'Albania. Partendo da nord, ci si imbatte nelle località balneari che distano pochi chilometri dal capoluogo. Sono infatti dette anche "la marina di Lecce" poichè qui i leccesi vengono per farsi i bagno: stiamo parlando in particolare di San Cataldo.

Proseguendo verso sud iniziano i centri estivi del Tacco d'Italia: Torre Specchia Ruggeri, San Foca, Roca Vecchia e Torre dell'Orso. Qui la costa si presenta con poche spiagge sabbiose e molte rocce nella maggior parte dei casi non particolarmente alte. Da questa parte in poi è tutto un susseguirsi di strutture ricettive: case vacanze, appartamenti, hotel e soprattutto villaggi turistici - qui un elenco - dove i tanti turisti trovano ospitalità.

Non lontano si trova la splendida oasi naturale dei Laghi Alimini, una delle poche lunghe spiagge della costa adriatica - Baia dei Turchi - e la città di Otranto. Siamo di fronte a chilometri di bellezze tra il verde della natura e della fitta vegetazione ed il blu intenso del mare. Le acque sono limpide e cristalline, ideali per chi vuol vivere un soggiorno di completo relax. Otranto è anche il centro della movida notturna sulla costa adriatica salentina: intorno al suo imponente castello la vita inizia piuttosto tardi tra locali, bar, gelateria e negozi di artigianato.

Il resto della costa è ancora più frastagliata: nei pressi di Santa Cesarea - qui da non perdere sono le terme - e Castro si aprono grotte marine dalla notevole importanza storica e il consiglio è quello di andare al largo con un'imbarcazione per visitarle. Infine, ancora più a sud, si giunge fino alla punta estrema del tacco, la bellissima Santa Maria di Leuca, un incanto di ville ottocentesche e tanto verde, oltre che di un mare blu intenso che bagna piccole ed accoglienti spiaggette.


Scrivi un articolo o un comunicato stampa su Turismo.eu, è semplice e gratuito.

> Ulteriori informazioni (Regolamento)
> Registrati
> Login Autori

Booking.com