Vicino al porto di Rimini, la splendida località balneare, nodo centrale di tutta la Riviera Romagnola, è posizionata la Chiesa di San Nicolò , una meta spirituale di notevole importanza per i religiosi che vengono a trascorrere un soggiorno da queste parti e vi consigliamo di cercare tra gli hotel economici di Rimini se avete voglia di progettare una sosta qui.

Questa struttura religiosa fu consacrata nel ’55 in seguito alla ricostruzione, che avvenne successivamente ai bombardamenti dell’ultimo conflitto mondiale, periodo nel quale solo il campanile e la Cappella Maggiore dei Padri Celestini restarono in piedi, tutto il resto fu completamente raso al suolo. Potrete trovare offerte interessanti tra gli hotel 4 stelle a Rimini che propongono convenzioni appropriate per questo tipo di vacanza.

Solo nel 2007 la Cappella Maggiore fu dedicata alla Reliquia di San Nicola, ovvero l’omero del santo, che secondo il racconto della tradizione lasciò miracolosamente indenne la cappella in seguito alle bombe della seconda Guerra Mondiale. La Reliquia sarebbe arrivata a Rimini due secoli dopo dell’anno 1000, una testimonianza che è stata colta in una serie di documentazioni che storici come Aldimari, Clementini e Tonini ci hanno lasciato nei secoli.

Possiamo lasciarci affascinare da una serie di dipinti storici, appartenenti a un interessante patrimonio culturale religioso, come per esempio la tela rappresentativa di Sant’Antonio da Padova, la raffigurazione del Martirio di S. Amato e Compagni o, ancora, quella dedicata a San Nicolò, poi si possono osservare l’Assunta, la Madonna della cintola e, non da ultimo, Gesù crocifisso. Facendo sempre riferimento all’arte pittorica non si possono non considerare gli affreschi del trecento rappresentativi della Creazione dell’Universo, della cacciata dal Paradiso, della creazione di Adamo ed Eva e in fine del lavoro del terreno.

Le statue che dominano la scena sono, quella del Sacro Cuore, la statua di San Giuseppe e quella di Sant’Antonio da Padova.