Viaggi e Vacanze

Traghetti Corsica

Tra le isole del Mediterraneo la Corsica non è famosa e gettonata come Ibiza, la Sardegna, Palma di Maiorca, Corfù o la Sicilia, ma è altrettanto incantevole e merita una vacanza in quello che fino a tre secoli fa era territorio italiano.

Come arrivare in Corsica

Traghetti Corsica

La Ile de Beauté ha in sé una serie di vantaggi che i viaggiatori non possono non tenere in considerazione. In primo luogo è vicinissima all’Italia e si può raggiungere o in aereo (anche se la maggior parte dei voli prevede uno scalo in Francia) o molto più comodamente in traghetto.
Prenotare il traghetto è semplice, basta collegarsi a qualsiasi motore di ricerca e cliccare “traghetti Corsica” per trovare soluzioni adatte a ogni tipo di tasche. In più in traghetto si può imbarcare la propria autovettura e questo permette sia di non aver limite (se non quello strutturale della dimensione della macchina) al bagaglio, sia poi, una volta arrivati in questo avamposto francese nel cuore del Mediterraneo, di muoversi liberamente da nord a sud per l’isola alla scoperta dei posti più belli e suggestivi di questa perla tutta da scoprire.

Le spiagge della Corsica

Intanto una premessa: è vero che la Corsica ha la fama di essere piuttosto cara ed elitaria, ma è altrettanto vero che, se si sceglie il nord dell’isola, si potrà assaporare la Corsica selvaggia e incontaminata, lontana dagli all inclusive e dalle spiagge super attrezzate del sud.
Corsica, poi, fa rima con mare e ogni giorno del soggiorno in terra transalpina merita di essere dedicato alla scoperta di un pezzo differente del litorale. Le spiagge più belle e celebri sono Palombaggia, Santa Giulia, Calvi e Rondinara, paradisi d’acqua cristallina ideali per gli amanti delle immersioni.

I borghi

La Corsica è anche il sogno di chi pratica barca a vela e circumnaviga l’isola attraccando nei noti porti di Bastia, Macinaggio, Calvi, Bonifacio, Ajaccio e Porto Vecchio. Si tratta di borghi che meritano una sosta e che favoriscono la scoperta della Corsica di terra. Bonifacio, ad esempio, è considerata la città più bella della Corsica con le sue stradine caratteristiche e il mare dai colori sgargianti.
Poi c’è Ajaccio, la città natale di Napoleone Bonaparte; Calvi, invece, è piena di ristorantini e locali tipici, mentre Porto Vecchio è l’ideale per chi cerca un po’ di Movida.

L’entroterra

Mare, borghi tipici, ma anche escursioni nell’entroterra, in zone montuose ideali per passeggiate in famiglia con il tipico passo lento e cadenzato che determina il passare delle ore nell’isola. L’aspetto meraviglioso delle passeggiate nell’entroterra è la possibilità di arrivare in alto e vedere il mare da lontano, godere dei suoi colori e delle sue infinite sfumature e lasciarsi inebriare dal profumo degli alberi che bacia quello della salsedine.

Un’isola adatta a ogni esigenza

La Corsica, quindi, è ideale sia per le coppie alla ricerca di pace e serenità (consigliatissimo il camper per muoversi e soggiornare abbattendo i costi), ma anche per gruppi di amici o famiglie con bambini.
L’isola offre molteplici attività per i più piccoli. A parte il mare calmo e tiepido e gli stabilimenti balneari organizzati in Corsica non mancano equitazione, immersioni, pesca o rafting e sono alla portata di tutti. Gli alberghi sono quasi sempre attrezzati adeguatamente per ricevere i più piccoli che non correranno il rischio di annoiarsi e in questo modo anche mamma e papà potranno godersi la meritata pace.


contentmap_plugin
Vacanze in Francia