Viaggi e Vacanze

Viaggiare verso una Nazione lontana è un’occasione per molti speciale, che capita poche volte nella vita. In questi casi è importante tutelarsi, in modo da non avere brutte sorprese all’arrivo, sia per quanto riguarda ritardi aerei o disguidi di ogni genere, sia in occasione di piccoli infortuni. Alla domanda quando acquistare un’assicurazione sanitaria per l’USA la risposta è semplice: ogni volta che ci si reca in questa grande federazione. Sia in occasione di brevi soggiorni per svago, sia nei casi in cui il soggiorno sia più lungo, come ad esempio capita per lavoro o per un periodo di studio all’estero.

La necessità di un’assicurazione sanitaria

Sono tanti i viaggiatori che si chiedono perché sia opportuno stipulare un’assicurazione sanitaria USA, anche perché sono vari i casi in cui si parte già avendo tale copertura a disposizione. Ad esempio, chi va negli USA per lavoro spesso ottiene una polizza sanitaria direttamente dall’azienda che lo assume; lo stesso può avvenire per chi partecipa ai programmi di studio in università americane. Certo, non è una regola ferrea, quindi è sempre consigliabile informarsi e agire di conseguenza. Chi invece viaggia negli USA per svago deve decidere in autonomia per quanto riguarda l’assicurazione di viaggio. Per chi solitamente trascorre le proprie vacanze in Italia potrebbe sembrare strano dover avere a disposizione questo tipo di polizza assicurativa, perché nel nostro Paese la sanità è pubblica, quindi chiunque vi può accedere senza spendere praticamente nulla.

Perché stipulare un’assicurazione sanitaria USA

La questione è semplice: nei diversi Stati USA la sanità è completamente privata. Questo significa che se ci capita di dover andare dal medico, o al pronto soccorso, dovremo pagare subito il conto del professionista e dell’ospedale. Per chi non ha dimestichezza con questi eventi è importante notare che si tratta in molti casi di spese elevatissime. Nel caso di una semplice radiografia, o una visita di uno specialista, ci possono essere richieste alcune centinaia di dollari americani. Conviene quindi avere a disposizione un’assicurazione sanitaria USA, che copra le spese per qualsiasi evento che si può verificare durante un periodo di soggiorno all’estero, dal classico mal di gola fino all’infortunio o al grave problema di salute.

Quanto costa l’assicurazione sanitaria

Il costo dell’assicurazione sanitaria USA dipende dal numero dei soggetti compresi nella polizza e dalla lunghezza del periodo in cui si rimane all’interno degli USA. Stiamo comunque parlando di cifre non eccessive, soprattutto se si considera la completa tranquillità che ci permettono di avere durante la nostra vacanza. Conviene comunque sempre verificare cosa comprende la copertura della polizza assicurativa che stiamo per stipulare. Tale copertura deve garantirci il pagamento diretto delle spese mediche, ospedaliere e chirurgiche, l’eventuale rientro sanitario e possibilmente anche una consulenza telefonica. Esiste anche la possibilità di ampliare la copertura aggiungendo il rimborso delle spese correlate al prolungamento del soggiorno per motivi sanitari, il risarcimento per danni a terzi, o anche l’indennizzo per il furto de bagaglio o per il ritardo aereo. Questo tipo di coperture ci permettono di vivere in totale tranquillità il soggiorno all’estero, senza nessuna preoccupazione.


Vacanze negli USA