Quest'anno il mercato immobiliare è stato pesantemente influenzato dall'aumento del tasso di disoccupazione, dalla criticità dell'accesso al credito, dall'incremento dei costi bancari e da una forte pressione fiscale.

Efficienza energetica e sostenibilità sembrano essere le soluzioni migliori per contrastare la crisi.

A Carloforte, pittoresco borgo dell'isola di San Pietro, nel sud-ovest della Sardegna, le occasioni di questo genere non scarseggiano affatto. Sono infatti tante le case Carloforte che da abbandonate sono passate al nuovo status di riqualificate, soprattutto quelle edificate nelle campagne, a due passi da spiagge bellissime. Nel gergo locale questo genere di abitazioni vengono chiamate con l'appellativo di “baracche”, ma il nome non deve trarre in inganno i possibili compratori: ristrutturate secondo i criteri più moderni, che permettono loro di appartenere alle nuove classi di efficienza energetiche, questi immobili garantiscono un doppio vantaggio: minori spese ordinarie perché energeticamente efficienti e ridotte spese straordinarie.

Un'altra opportunità di risparmio è rappresentata dai tanti appartamenti Carloforte dislocati nel centro storico del paese: molti di questi necessitano di ristrutturazione e pertanto è possibile attuare l'intervento usufruendo, fino a luglio 2013, delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni previste dal Decreto Sviluppo.

Chi invece volesse puntare all'acquisto di ville Carloforte va informato del fatto che questo e i mesi successivi sono i momenti ideali perché i prezzi sono un pò più bassi e nei prossimi anni è prevista una netta ripresa del settore.